home
biogr.
english
español
français
한 국 어
1976/95
1996
1997
1998
1999
2000
2001
2002
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015
2016
2017


FESTA S. VERGINE DEL ROSARIO
Anzola Emilia, 2 ottobre 2005


Carissimi fedeli, abbiamo compiuto un gesto di devozione verso la Madre di Dio, dando così inizio a questo mese di ottobre che nella pietà cristiana è considerato il mese del Rosario.

Uno degli ultimi documenti del S. Padre Giovanni Paolo II parla del S. Rosario, alla cui pratica ha voluto dedicare un intero anno. Perché la Chiesa raccomanda tanto questa pratica? Perché attraverso essa noi siamo educati in modo facile, semplice e profondo alla nostra fede, ed impariamo gli elementi fondamentali della vera devozione mariana.

Mediante questa preghiera noi percorriamo colla nostra memoria tutti i principali avvenimenti della vita di Gesù. La nostra attenzione in quella preghiera è "concentrata" sulla persona di Gesù. Carissimi fedeli, questo è il nucleo centrale della nostra fede, ciò che la definisce: l’alleanza dell’uomo con il Padre in Gesù il Cristo.

Questa alleanza è stata siglata nel grembo di Maria ed è lei che introduce il Verbo nella nostra carne. Essa si è messa interamente a disposizione del Verbo, affinché potesse farsi carne in Lei, divenire carne della sua carne. Nella preghiera del S. Rosario noi ci lasciamo condurre da Maria dentro questo mistero: Dio si fa uomo perché l’uomo fosse divinizzato. Recitando il S. Rosario noi ci facciamo indicare da Lei la via che ci introduce dentro al mistero di Cristo e, nello stesso tempo, ci inoltriamo su quella via preceduti da Lei.

Possiamo anche fare un’altra riflessione. Proviamo ad immaginare l’istante che sta fra la "proposta" fatta da Gabriele a Maria e la risposta di Maria, il suo consenso. Da esso dipende che il Verbo si faccia carne e si compia la nostra salvezza. Maria ha dato il suo consenso ed in esso è transitata la nostra redenzione: col suo consenso ella ha fatto sì che la Parola si incarnasse. Noi colla semplice preghiera del Rosario ci poniamo dentro a questo "consenso mariano", perché la parola di Dio, Gesù, si formi in noi.