home
biogr.
english
español
français
Deutsch
한 국 어
1976/95
1996
1997
1998
1999
2000
2001
2002
2003
2004
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015
2016
2017


Festa della Santissima Trinità [Anno C]
Le Budrie, 30 maggio 2010


1. Cari ragazzi, sono sicuro che almeno qualche volta siete rimasti stupiti di fronte alla bellezza di tanti spettacoli naturali. Studiando poi a scuola le scienze avete potuto rendervi conto delle meraviglie della natura.

L’universo nel suo ordine non è frutto del caso. Se avete prestato attenzione alla prima lettura, avete sentito che tutto l’universo è costruito da un architetto chiamato "la sapienza di Dio". Nella prima lettura questa sera prende la parola e vi dice: "quando egli [cioè Dio creatore] fissava le sorgenti; quando stabiliva al mare i suoi limiti … quando disponeva le fondamenta della terra, allora io ero con lui come l’architetto".

Cari ragazzi, voi sapete bene che cosa succede quando noi uomini non rispettiamo più l’architettura del creato. Avete sicuramente sentito parlare del problema ecologico. La natura non può essere sfruttata senza rispettare le sue leggi: bisogna vivere nel mondo con sapienza.

Ma non ci sono solo le leggi della natura; esistono anche leggi fondamentali che devono regolare il vostro comportamento. Voi le conoscete: per es. non mentire; non rubare; onora i tuoi genitori … Non esiste solo l’architettura del creato; esiste anche l’architettura della vita. Siete stati creati dal Signore con sapienza.

Arrivati a questo punto della nostra riflessione potete già rendervi conto del grande dono che oggi Gesù vi fa mediante il sacramento della Cresima: vi fa il dono della Sapienza. O meglio: lo Spirito Santo viene ad abitare in voi facendovi il dono della Sapienza. E vi ho già detto che cosa è la Sapienza. È la capacità di comprendere quell’ordine che è impresso nella vostra persona, e di vivere rispettandolo.

2. Ma il santo Vangelo che abbiamo ora ascoltato ci ha detto qualcosa di ancora più grande. Ascoltate: "quando però verrà lo Spirito di verità" [e questa promessa del Signore per voi cresimandi si realizzerà fra poco] "egli vi guiderà alla verità tutta intera".

Dentro di voi da oggi viene ad abitare un Maestro, un insegnante molto particolare. Quale materia vi insegna questo "professore"? "vi guiderà alla verità tutta intera". Quale è il testo che adotta? "prenderà del mio e ve lo annuncerà". Il "testo" è Gesù stesso: ciò che Lui ha detto; ciò che Lui ha fatto ["prenderà del mio"]. E lo insegna a voi. Vi farà capire tutto ciò che Gesù ha detto e ciò che ha fatto.

E dove è l’aula scolastica dove il professore, lo Spirito Santo, vi fa capire e vi spiega quello che Gesù ci ha detto e ha fatto? È la vostra chiesa parrocchiale, alla domenica, quando si celebra l’Eucaristia. È durante la celebrazione della S. Messa che leggendo il Vangelo, noi ascoltiamo Gesù. Il sacerdote poi ce lo spiega. Ma è lo Spirito Santo che ora riceverete, che dentro di voi vi farà capire ciò che ascoltate ogni domenica.

Allora voi capite che se ricevuta la Cresima non vi farete più vedere, non sarete mai introdotti "nella verità tutta intera". Non imparerete cioè a vivere sapientemente; vivrete stoltamente, e sarete infelici.

Provate ora a considerare in sintesi tutto ciò che oggi il Signore vi ha detto. Donandovi lo Spirito Santo, desidera farvi il dono della sapienza. Essa è la luce che vi guida sulla via della vera felicità. Sarà lo Spirito Santo stesso che vi condurrà sulla via della sapienza, se voi continuerete ad essere presenti nella vostra comunità, nella Chiesa.